20080515

Qualche film


Forse è qualcosa che c'è nell'aria a casa mia. Magari ora che si aprono di più le finestre se ne va. Fatto sta che a me e al mio coinquilino ultimamente non ci piace un film. Lui, sarà che è in quell'età in cui tutto è drastico, ultimamente ha promosso solo Fargo dei fratelli Cohen (phew che se no c'era da preoccuparsi anche di più), ed ha bocciato Into the wild (senza commenti), un altro film, Babel, col commento ma quello non è un soggetto da film, e Hot Fuzz (un film che non esplode, ha detto). Il coinquilino qualche giorno fa ha affermato che Iron Man è bello, forse l'apertura della finestre ha portato i suoi frutti.
Io sono molto meno drastica ed uno mi è proprio piaciuto.
Dunque, 4 minuti, sì bello, ben fatto, bravi attori, non è americano però... bah.
Paranoid Park, è girato molto bene e in modo particolare (secondo il mio coinquilino in modo insensato, cosa c'entrano quelle camminate a rallentatore che durano secoli) e a me questo mi frega sempre un po'. Attori tutti non professionisti e giovani. Diciamo che mi è piaciuto, però ... insomma mica è facile fare dei capolavori. Benvenga Paranoid Park.
L'arte del sogno di Goudry invece. Dopo averlo visto e dopo aver sentito a destra e a manca che era brutto, ho capito definitivamente che sono una grandissima fan di Goudry, me ne vanto e son qui che aspetto il prossimo. E' fantastico.

No comments: