20070831

I gatti mezzi


Dice Ico stasera ci sono i Gatti Mezzi alla festa dell'unità. Ok, dico io, diciamo che non sono una loro grande fan, ma va bene. Mangiamo alla festa dell'unità, dico io, allora.
Dice Ico che al ristorante etnico ti fanno aspettare una vita per mangiare. Allora andiamo al classicissimo Terra e Mare, un tendone gigante, con una fila lunga e immobile dove poi chiamano il tuo numero con il microfono. Dico a Ico, vai ad esplorare altre possibilità. Dice Ico che al ristorante Aum Aum (se avessi letto il nome mi sarei mossa diversamente) c'è meno coda, si mangia pesce e i prezzi sono poco più cari. Ok andiamo. Abbiamo solo 3 gruppi familiari davanti a noi, ma il tipo alla cassa è lento, lento, lento, lento... Dice Ico, smettiamo di lamentarci sempre. Mumble. La pasta con la cernia, insomma, lo dice anche Ico, il fritto di mare, abbondante ma indigesto, olio non buono, pezzo meglio le patate fritte. Andiamo via e non torniamoci mai più, dico io. Dice Ico andiamo a berci un bicchiere di vino.

Dice Ico, prendiamo una bottiglia intera così lo offriamo anche agli altri. Andiamo verso gli altri e il tipo che ci ha venduto la bottiglia ci rincorre perchè dice che non abbiamo pagato. Non è vero, dico io. Lui mi crede, e torna al suo posto.

E' nello spazio giovani che suoneranno I Gatti Mezzi. Tutti stanno già bevendo le loro birrine e il vinello bianco ce lo gustiamo noi. Piano piano lo spazio si riempie, le groopies spostano panche per essere lì proprio sotto il palco. I fan dei GM vanno dai 15 ai 60 anni, mica male. Noi, stupidi 30enni, che siamo arrivati con grande anticipo abbiamo scelto dei posti pessimi. Non si vede niente. Ma si sente. Ok son bravi, soprattutto Tommaso al pianoforte, ma quando si mettono a parlare in pisano come la mia nonna, mi fa un po' strano, ecco tutto. Dice Ico che son bravi, e io a Ico gli credo.

Prima di andare via faccio una giratina alla libreria: è la festa dell'umidità, e qui si vede benissimo, tutte le copertine dei libri sono arrotolate; ci sono tanti libri ma niente di speciale e i fumetti non li ho visti. La festa dell'unità di Cecina era meglio. Io mi lamento, Ico, ma propongo anche delle alternative cotruttive.
Dice Ico che poi lo ritrovo lì, ma se non lo ritrovo è uguale, e non l'ho ritrovato, l'ho lasciato lì. Ico sei sempre lì? Caso mai ti torno a prendere.

2 comments:

Anonymous said...

m'hai fatto sciagattà'!
grande.

Ico ha sempre ragione.

Tommaso Novi

sburk said...

E' stato un piacere.