20120310

Io e il librone

Macino pagine al massimo della velocità che mi permette la mia precaria capacità di concentrazione. Siamo agli anni 60, oggi con 10 giorni di ritardo finirò il librone, che a parte Chagall, Modigliani e Magritte ultimamente non mi ha mostrato niente di particolarmente significativo. Poi tutti i gusti son gusti. Dopo i futuristi (o meglio, praticamente in contemporanea), c'è stato il fascismo e anche se il librone cerca di convincermi che nonostante il fascismo l'arte italiana ha prodotto un mucchio di cose interessanti, io non ci casco. Il librone addirittura cerca di convincermi che nonostante la pratica del fascismo di controllare l'arte e usarla ai propri fini propagandistici, gli artisti italiani non erano poi così controllati e hanno prodotto un sacco di bella roba, sì sì pagine e pagine di noiosissimo figurativo, e anche sui murales fascisti mi ci tiene per pagine. Ho capito anche che il librone ha un debole impressionante per Giorgio De Chirico; non ho controllato ma ci sono più pagine su di lui che su Van Gogh per esempio, per non parlare di Chagall che non ha neanche un capitolo tutto suo. Insomma io e il librone non andiamo per niente d'accordo, e il culmine l'ha raggiunto quando dice che per colpa di Parlmiro Togliatti un gruppo di artisti riunitisi sotto il nome di Fronte nuovo delle arti nel 1948 si sciolse, perché Palmiro li aveva criticati. Ora è vero che certa sinistra, soprattutto di un tempo, se l'arte non è utile non la capisce e ne farebbe volentieri a meno; ma insomma, in pagine e pagine un po' di colpa a Mussolini non la dai mai e poi è tutta colpa di Togliatti?! Mah!

Natalja Goncharova, Il ciclista (1913)
Aligi Sassu, Tre ciclisti (1931)
Aligi Sassu faceva parte del gruppo Corrente, di cui faceva parte anche Guttuso. Gli artisti del gruppo Corrente a differenza di quelli amati dal librone si posero in modo antagonista ai dettami celebrativi del fascismo. Sassu fu dichiaratamente anitifascista e antifranchista e fu anche imprigionato. Dipinse molti quadri di ciclisti.

1 comment:

Ilgeko said...

Io ho una digigraphie numerata di Sassu. ^_^ ne vado fiera.