20120207

Grimmless di Ricci/Forte


Diciamo che io al Teatro Francesco di Bartolo di Buti ci vado sempre ben disposta.
Diciamo che io la Compagnia Ricci/Forte non la conoscevo.
Diciamo che dopo una veloce lettura in rete avevo deciso che non mi sarebbero piaciuti, questi Ricci/Forte.
Poi nel foyer incontro emme.a che dice che ci sono opinioni molto contrastanti.
Sullo spettacolo o sulla compagnia dico io.
Su tutto dice lui. Un po' come con i Raffaello Sanzio, per esempio.
Come con Pippo Del Bono, penso io???
Aiuto.
Credo di aver mantenuto una faccia perplessa per tutto lo spettacolo.
Ciglia aggrottate e mano sul mento. 
Con le luci sempre accese e un teatro in cui la distanza massima dal palco è 10 metri gli attori potrebbero essersene accorti.
Gli attori (Anna Gualdo, Valentina Beotti, Andrea Pizzalis, Giuseppe Sartori, Anna Terio) mi sono piaciuti, le tre attrici più dei due attori.
Emme.a l'ho ritrovo all'uscita e mi dice che Grimless è uno spettacolo che portano in giro da un po'.
Si vede dico io.
Grimmless ha un bel ritmo.
Emme.a dice banale l'alternaza tra momenti quieti e altri più movimentati, tra monologhi e musica sfrenata, capisci subito che tutto lo spettacolo sarà così.
Che banale invece penso io questa ricerca dell'originale a tutti i costi. E se non è originale non va bene. Che noia che noia che noia.
Grimmless insomma mi è piaciuto. Le ciglia sono rimaste aggrottate perché non riuscivo a seguire il fiume di parole dei monologhi (ho seguito e capito solo l'ultimo) e il teatro che non si fa capire mi fa venire i nervi; ma il senso dello spettacolo è arrivato (ok la solita deriva della nostra società, ok tema non originalissimo). Ho spesso riso e sorriso, e ho trovato molte belle certe immagini fatte con molto poco, fatte soprattutto con i corpi degli attori che non escono mai di scena.
Gli applausi poi sono stati scroscianti.

No comments: