20090824

L'Irlanda per ostelli/4




E ci va ancora bene. Un'altra notte in un vero letto e senza estranei che russano o giocano con i sacchetti di plastica alle sette di mattina. E la colazione è spettacolare: oltre al solito tè, cereali, latte, toast, ci sono anche marmellate fatte in casa e scones appena usciti dal forno. Questo fantastico ostello è casa di Steven, un fratello di Claire. Abita insieme alla moglie e due bambine appena a sud di Galway in un dedalo di stradine senza nome.
Galway: è buio, piove forte, fish&chips appena sufficiente, pub con danze tradizionali incorporate, pub con musica irlandese incorporata.
Piove tutta la notte.
E cosa c'è di meglio da fare la mattina dopo visto che ha smesso di piovere (questo non vuol dire che c'è il sole) che aspettare l'alta marea e andare a fare i tuffi dal molo?
Io sono rimasta nel mio pile e cappello. Comincio ad avere un po' di mal di gola - la pioggia della sera prima.
Camminando verso il mare siamo anche passati davanti alla casa di Frodo Baggins. Purtroppo non c'era, era ancora in vacanza ci ha detto Steven. C'aveva pure un bell'orto.

No comments: