20080215

Cous Cous


E poi alla fine Cous Cous l'ho visto. Il titolo originale sarebbe Le Graine e le mulet, che vorebbe dire la semola e il cefalo. Anche questo titolo infatti era nella lista dei titoli tradotti a sproposito secondo il blog che polemizzava sulla questione, ma ce l'ho tolto perché non mi sembrava troppo a sproposito. Sarà che c'ho una passione per il cous cous.
Comunque Cous Cous lo aspettavo in gloria. Ho saltato la piscina pur di andarlo a vedere, ho chiamato a raccolta gli amici, ho fatto la coda alla biglietteria.
E invece, mi ha deluso.
Ma penso sia semplicemente una questione di gusti. Oh! E' piaciuto a tutti (solo sulla lunghezza in molti hanno avuto da ridire). Noto che succede spesso che non mi piacciono i film che di solito vengono definiti realisti, quelli in cui ci sono attori non professionisti, in cui non si cura un granchè la scenografia e spesso non c'è neanche un testo ma si improvvisa. Cous cous è così. E quando i componenti della famiglia protagonista litigano, litigano davvero, e ti fanno davvero venire il nervoso, così tanto, che come nella vita reale, almeno io, ti alzeresti dalla poltrona e usciresti dal cinema sbattendo la porta. Ma al cinema c'erano le tende al post della porta. E quando mangiano il cous cous, ti fa venire una voglia di cous cous che quasi quasi quasta volta davvero ti alzeresti dalla poltrona e andresti dritto dritto al ristorante siriano a farti un bel cous cous. E se avessi saputo che davanti a te c'erano ancora 2 ore di film, forse non sarebbe stata una cattiva idea, accontentandoti per una volta di sbattere le tende.
Una piccola nota sul doppiaggio: terribile. Mi sono chiesta se in lingua originale mi sarebbe piaciuto di più.

No comments: