20070606

Robecchi insegna


Libero è un giornale che fa sganasciare dalle risate.
Vedi per esempio un'altra recensione al'ultimo libro dei Wu Ming Manituana del simpatico poeta Davide Brullo.
Ma da oggi, è possibile, grazie a un sofisticatissimo programma incredibilmente ancora gratuito, generare ogni qualvolta se ne sento il bisogno, articoli in stile Libero (non rana e non dorso). Enjoy.

2 comments:

bart said...

i comunisti ne hanno fatta un'altra delle loro, ora denunciano disparita' di trattamenti tra diversi strati sociali nella sanita' e nell'istruzione, aiutati da gli omosessuali con a capo il Parlamentare Finocchio, come satiricamente e con tagliente ironia e' stato definito da Onorevoli Leghisti, apprendiamo anche che i comunisti vorrebbero il paese in mano ai talebani o al loro amico Saddam, qui in redazione abbiamo gia' proceduto a rasare a zero le nostre figlie e a somministrare loro ormoni per trasformare la loro voce e farla diventare maschile, non le faremo toccare da questa gente. Perche' i comunisti non vanno a fare questo cose a Cuba, dal loro amichetto Fidel Castro? Dal 1960 Fidel si diverte a girare le tartarughe sul guscio e ad aspettare che muoiano, ecco perchè. E i loro argomenti li porterebbero all'arresto immediato, come ci ha raccontato Gianni Pinguì nel dossier esclusivo pubblicato da Libero il mese scorso. Tutto questo non fa altro che ricordarci la pericolosita' di un paese in mano a i comunisti. Filosofie terzomondiste che non farebbero altro che condannare il paese a ideologie sconfitte dalla storia in tutto il mondo, ma che evidentemente i comunisti non sono ancora stanchi di sostenere. Complimenti.

Anonymous said...

L'unita' si che e' un vero giornale serio ... cattivo libero, cattivo !!


p.s : pieta'