20150118

Berlino in bianco e nero ma soprattutto grigio




Memoriale della Shoah (Peter Eisenman)
Mitte (Berlino)

In realtà non si può correre saltando da una stele all'altra, e abbiamo assistito a un guardiano che rincorreva qualcuno che lo faceva ma che poi è sparito nei meandri delle stradine formate dalle stele. Le stele sono di varie altezze, da 0,2 a 4 metri, e sono 2711. L'intenzione di Eisenman pare fosse di creare un sistema ordinato che però fagocitasse il visitatore che quando si addentra verso il centro dove le stele raggiungono i quattro metri di altezza perde il senso di contatto con la realtà e si sente solo.

Notevole monumento, l'abbiamo visitato sia di notte che di giorno. A me ha anche ricordato il Cretto di Burri in Sicilia in ricordo del terremoto che rase al suolo Gibellina.


No comments: