20140516

Searching for Sugarman


Due giorni fa il regista di questo documentario, Malik Bendjelloul, si è suicidato. Aveva 36 anni, era svedese di origine algerina e questo era il suo primo documentario.
Era da un po' che lo volevo vedere Searching for Sugarman, e ci sono riuscita solo dopo aver letto la tragica notizia. Ne avevo sentito parlare soprattutto perché messo a confronto con l'ultimo film dei Coen, perché anche questo parla di un cantautore degli anni settanta americano che non ha mai sfondato negli Stati Uniti. Il film dei fratelli Coen non l'ho visto, ma Searching for Sugarman credo mi sia piaciuto di più.
Il cantante in questione è Rodriguez, che sembrava avesse tutte le carte in regola per sfondare; infatti incide due dischi, ma niente, e almeno negli Stati Uniti è un colossale flop. Però, colpo di scena, diventa incredibilmente famoso in Sud Africa, a sua insaputa; ma, allo stesso tempo, i sudafricani riescono a sapere molto poco di lui per via dell'apartheid e del loro isolamento dal mondo. Ma con la fine dell'apartheid e l'avvento di internet, alcuni suoi fans si mettono alla ricerca del loro idolo. Searching for Sugarman è la storia di questa ricerca.
Rodiguez ha una voce meravigliosa, un misto di James Taylor e Bob Dylan e la sua musica è un folk tipico di quegli anni. Il documentario alterna interviste a chi lo ha conosciuto e a chi lo sta cercando con immagini di Cape Town e Detroit (la città di Rodriguez), ci sono anche alcuni girati d'epoca. Pare anche, che il regista a un certo punto sia rimasto senza soldi perché uno dei produttori si è ritirato dal progetto prima che fosse finito, e certe parti siano state girate col cellulare. Chissà poi quel produttore come si è mangiato le mani, visto che Searching for Sugarman poi è andato a vincere molti premi, tra cui l'Oscar.
Il documentario, come la storia e il personaggio, è toccante. E lo è diventato ancora di più con la fine tragica del suo regista.

5 comments:

antonimo said...

io lo voglio vedere ... come si fa?

sburk said...

in Italia il film è uscito, non so se doppiato o con i sottotitoli
oggi devo passare a riportare un dvd e chiedo al mio spacciatore di film di fiducia se ce l'ha

sburk said...

il mio spacciatore di fiducia
in via sant'anna ce l'ha
con i sottotitoli in italiano

antonimo said...

ci andro' .... ma credo che via sant'anna non esiste ... forse intendi via carducci ?

sburk said...

sì fore si chiama via carducci