20120530

Cosmopolis


Cosmopolis è il nuovo film di David Cronenberg, presentato ora ora a Cannes.
Cosmopolis è tratto da un romanzo di Don DeLillo che lessi una decina di anni fa e che mi piacque molto.
Cosmopolis il libro mi aprì il mondo della letteratura americana, nel senso Stati Uniti, contemporanea che fino a quel momento avevo snobbato, insieme a molte altre cose americane (che continuo a snobbare).
Cosmopolis il libro mi fece pensare che gli scrittori americani riuscivano in modo incredibile a descrivere il presente. Più degli scrittori europei.
Cosmopolis il libro lo lessi prima di Pastorale Americana di Philip Roth, che continua ad essere uno dei miei romanzi preferiti, e Philip Roth uno dei miei scrittori preferiti.
Dopo Cosmopolis il libro lessi altri due libri di DeLillo, ma non mi appassionarono particolarmente, infatti non ricordo neanche di cosa parlassero, mentre di Cosmopolis sì.
Cosmopolis il film secondo me non funziona. Anche se mi rimane il dubbio del doppiaggio, forse in inglese, chissà, funziona.
Cosmopolis, come il libro, è tutto dialogo, anzi una serie di monologhi, che nel libro funzionano alla grande: diventano tante microstorie.
Cosmopolis, come il libro, si svolge tutto a bordo di una limousine che gira per New York con a bordo un giovane manager ricchissimo. Ai tempi del libro si supponeva che DeLillo si fosse ispirato Bill Gates. Il giovane manager ricchissimo fa tutto a bordo della limousine, tutto, e soprattutto incontra persone, ed è dall'interazione con queste persone che nascono i dialoghi e i monologhi che nel libro funzionano benissimo ma nel film no.
Sarei curiosa di vedere quanto i dialoghi del libro e i dialoghi del film si sovrappongono.
David Cronenberg è chiaramente in una fase parolaia, anche A dangerous method era pieno di parole, e anche quello, secondo me, non funzionò (e lo vidi in lingua originale).
David Cronenberg è canadese, e nonostante molti dei suoi primi film che tendenzialmente preferisco non vedere, mi sta molto simpatico.

1 comment:

Ico Gattai said...

http://icoeisuoigattai.blogspot.it/2012/05/cosopolis.html