20110509

Il poeta


Questo è Francesco Petrarca.
Fu incoronato poeta.
Prese gli Ordini Minori che impongono il celibato ma ebbe comunque due figli.
Scrisse tantissimo e tutto quello che scriveva lo scriveva come opera d'arte, anche la lista della spesa immagino. Ora quella magari no, dubito che uno come lui si abbassasse a tanto. Però aveva dei diari e anche quelli erano scritti in modo molto ricercato.
Scrisse soprattutto in latino, e in un latino che si rifaceva ai classici, ripulito da certe volgarizzazioni, che a lui davano proprio tanta tanta noia. Il suo latino divenne lo standard poi parlato in tutta Europa dalle classi nobili.
Il latino per lui era superiore al volgare, ma il Canzoniere che lo ha reso immortale è scritto in volgare. Un volgare ricercato, naturalmente; mica come quello di Dante.
Insomma ora tocca lui.
Non mi fa proprio impazzire, ecco.
In questa immagine mette su un'espressione che vorrebbe essere umile. Ma non fatevi ingannare, secondo me doveva essere di un'antipiatia e di un'arroganza che non aveva uguali in tutto il Trecento.

No comments: