20090903

L'Irlanda per ostelli/7

Sligo.
Nome dell'ostello, irrilevante. Era brutto, ed era nella Ospedaletto di Sligo. Per quelle persone che seguono questo blog che non sono di Pisa, Ospedaletto è una zona industriale. Ma lo so che sto parlando ai miei seguaci di blog inesistenti. Uno da piccolo c'ha l'amico immaginario, e poi da grande mette su il blog e si fa i seguaci di blog immaginari. Mi pare logico.
L'Ospedaletto di Sligo però è lungo un bel fiume.
Sligo si pronuncia Slaigo.
E' una piccola cittadina sulla costa occidentale dell'Irlanda, abbastanza a nord. Vicino ci sono belle spiagge dove si fa anche surf (non sulle spiagge, sul mare), e un altopiano a picco sul mare. Il piano è che il giorno dopo si prende l'autobus e ci si va, alla spiaggia. L'altopiano è più lontano.
Perché siamo a Sligo, chiedete. E' il seguace immaginario, che me l'ha chiesto.
Bella domanda.
Ci piaceva il nome, a me e ad Icoandhiscats. Eravamo perfettamente d'accordo. Solidali. Ci dimenticavamo sempre che la Lonely Planet sull'Irlanda è scritta da irlandesi e se incontri un irlandese per una stradina di campagna con un cielo plumbeo che sta per piovere e un vento venuto lì dal polo nord, il distinto signore irlandese che porta a passeggio il suo cane ti dice "Lovely day". Ecco, per la Lonely Planet, Sligo è una lovely city.
Va bene. E' carina. Ma non c'è niente.
Noi però che siamo sempre ottimisti, un po' come gli irlandesi, cercavamo di mescolarci alla folla insomma. Un po' come certi figli di genitori castani scuri che vanno in Germania e diventano biondi per passare inosservati. Insomma, noi nella Sligo dove non c'è niente siamo finiti a cena in un ristorante col maitre fiorentino (finché non l'abbiamo sentito parlare in italiano avevamo scommesso che poteva essere greco, turco, siriano o di qualche paese dell'est) che quando ha saputo che eravamo di Pisa ha esclamato "spettaholo"; e un pub piacevole che ci si sentiva proprio a casa nostra.
Il giorno dopo pioveva, e siamo saliti sul primo autobus che andava a Dublino.
Altro che lovely day.

6 comments:

dinuovomaratoneta said...

nn è vero che siamo immaginari

SburkLove&Peace said...
This comment has been removed by a blog administrator.
sburk said...

ma tu sei pisana e amica mia. quelli immaginari sono quelli che mi leggono perché s'innamorano perdutamente del blog senza conoscermi o essere miei amici: quelli sono immaginari, e voglio bene pure a loro.

politicjock said...

Anche se apparentemente non conto, essendo anch'io di Pisa, mi piacerebbe aggiungermi agli immaginari.

Sburk said...

Mi dispiace, lo so che fa fico essere immaginari, ma ti conosco e quindi, non so come dirtelo, non ti vorrei deludere, ma sei reale. Se vuoi faccio finta di non conoscerti

cbp said...

io ti seguo! e non sono immaginaria! a testa in giù, ma non immaginaria!!!
che bel viaggio, appena torno vado.