20071004

Bobby

Insomma. In questo film c'era veramente una marea di gente, nel senso di attori alcuni veramente oni. E l'idea era interessante. Mostrare la giornata di una serie di persone più o meno comuni che ruotano intorno all'albergo Ambassador di Los Angeles il giorno in cui viene assassinato, nell'albergo stesso, Robert Kennedy. Ci sono Anthony Hopkins, Sharon Stone, Demi Moore, Helen Hunt, Laurence Fishburne, Emilio Estevez (che è anche il regista), Ashton Kutcher, William Macy, Martin Sheen (il papà di Emilio Estevez), Christian Slater, Harry Belafonte, Elijah Wood, Freddy Rodriguez (non guardate Six Feet Under?) che interpretano il direttore dell'albergo o l'ex direttore dell'albergo, l'estetista dell'albergo o la telefonista, il cuoco o lo sguattero, lo spacciatore o il fruitore... etc, tranne due, quelli interpretati da Helen Hunt e Martin Sheen, che oltre a individuarli come ospiti dell'albergo, non ho tutt'ora la più pallida idea di chi fossero. Però alla fine, ma anche sin dall'inizio non era niente di speciale. Un po' perché parte subito con questo "quanto è buono, intelligente, giovane, pacifista, un sorriso per tutti, aiutiamo i poveri, istruzione per tutti e così via Robert Kennedy" e finisce con "oh che peccato che questo uomo eccezionale che avrebbe reso gli Stati Uniti una nazione migliore e sicuramente anche il resto del mondo sia stato ucciso ma noi che abbiamo imparato la sua lezione non risponderemo alla violenza con la violenza ma ci impegneremo a conoscere e amare le persone che camminano su questo mondo per quel breve periodo che è la vita"; e poi perché nel mezzo non è che ci sia molto altro a parte ovviamente un buon recitare e qualche simpatica battuta.
Insomma. Si può guardare, ma niente di che.

No comments: