20070510

Torino val ben un felafel

Oh! Era veramente buono. Un panino con i felafel. Piadina cotta lì per lì, felafel di fave, piccante il giusto. Lui è un egiziano sorridente e gentile.
Ecco, ora non è proprio il motivo per visitare Torino, però... questo posto, piccolo piccolo, è in via Principe Amedeo sullo stesso marciapiede di Amantes, un bel circolo ARCI dove si può bere dei buoni vini, o quello che vi pare, ascoltare musica e spesso ci sono anche delle mostre (fino al 30 marzo c'era una mostra-happening di graffiti). Noi eravamo stanchi e ci siamo solo entrati per vedere com'era. Sarà per la prossima volta.
Poi Torino è piena di bar ristoranti circoli gelaterie che magari sono anche meglio, è piena di piazze da attraversare, portici, mercati, il Lungo Po ancora non sono riuscita a vederlo... insomma è la seconda volta che ci vado sempre un po' di sfuggita ma mi piace; poi mi era venuto in mente il titolo del post e qualcosa sotto dovevo scrivere.

No comments: