20060403

HIV


Dopo anni di lotte politiche e legali, la FDA (Food and Drug Administration) dovrebbe approvare a breve un test per l’HIV da comprare in farmacia e farsi a casa, un po’ tipo quello per la gravidanza, benchè utilizzi la saliva invece dell’urina. Da quanto si legge sul New England Journal of Medicine, il test avrebbe una specificità del 99.8% (ossia, c’è lo 0.2% di probabilità che il test sia falsamente positivo) ed una sensibilità del 99.3% (ossia, c’è lo 0.7% di possibilità che non rilevi una persona malata). Ovviamente nel primo caso ci sarebbero lo stress e l’angoscia di sapersi infetti fino al test di conferma, nel secondo, considerando anche il famoso periodo finestra, magari una scarsa attenzione alle precauzioni. Però, tutto sommato, ci si può anche stare, no?
(nella foto, un servizio di prelievo a domicilio per raggiungere le zone rurali, in Kenia)

No comments: