20060410

Clima elettorale

Nuvoloso.
Scena: Seggio elettorale pisano
Quando: Domenica mattina
Personaggi: Giovane elettrice
Giovane scrutatore
Presidente del seggio
Alcuni elettori in fila

Giovane Elettrice: (rivolta al Giovane Scrutatore) Lei non potrebbe portare quella spillina di Forza Italia.
Giovane Scrutatore: Io mi metto quello che mi pare.
Giovani Elettrice: Guardi che è la legge. Come viene tolto il crocifisso, per lo stesso motivo lei non può esibire quella spillina. Anzi mi sorprende che il presidente del seggio non gliel'ha fatta togliere.
Giovane Scrutatore: Io mi metto quello che voglio. Se è venuta per votare vada a votare.
Giovane Elettrice: No io non mi muovo da qui finché lei non si è tolto la spilla.
Elettori in fila: La signorina ha ragione. (borbottii vari)
Presidente del Seggio: Via su sta bloccando la fila. E' solo una spillina. Non se ne accorge nesuno.
Giovane Scrutatore: Sta facendo un mucchio di confusione senza motivo.
Giovane Elettrice: Con quella spillina si sta facendo propaganda elettorale che è vietata. Io sono sicura di cosa voglio votare e quella spillina non mi influenza, ma per qualcun'altro che è ancora indeciso potrebbe essere diverso. Io non mi muovo di qui finché non viene fatto qualcosa.
Giovane Scrutatore: Ma perché questi terroni non vanno a votare a casa loro.
Giovane Elettrice: Intanto lei mi sta insultando. E comunque io sono residente a Pisa da molti anni, e sono orgogliosa di essere calabrese e voterei volentieri in Calabria dove il mio voto probabilmente avrebbe un peso maggiore. Lei comunque mi ha insultato io voglio qui un poliziotto perché la denuncio.
Giovane Scrutatore: Lei è isterica. Sta creando una confusione tremenda. Lei non si merita di vivere in questo quartiere.
Giovane Elettrice: Io mi vergogno di vivere in questo quartiere dove vivono persone come lei. Voglio parlare con un poliziotto.
Presidente di Seggio: Via su. Siamo tutti un po' stanchi e nervosi, lei signorina ci deve capire.
Giovane Elettrice: Se siete già stanchi e nervosi alle dieci di mattina, voglio vedere come arrivate fino a domani alle 15:00.
Presidente del Seggio: Ora ci calmiamoci tutti. Credo che lei si debba effettivamente levare la spilla e lei vada a votare così cominciamo a smaltire la fila.
Il Giovane Scrutatore si leva la spilla. La Giovane Elettrice va a votare.

4 comments:

Ilgeko said...

Non è una storia vera vero? :o<

vitt said...

aiuto

bart said...

secondo me è vera,
e inoltre viviamo nel paese delle pete candite (nel senso che viviamo in un paese abitato da clericalfascisti e pensiamo sempre di essere tra compagni, o qualcosa del genere)

sburk said...

è vera e visto il risultato delle elezioni...