20110217

toitū he whenua, whatungarongaro he tangata


Qui un articolo sulla Nuova Zelanda. (via byronic)

Solo un paio di appunti:
Anch'io quando qualcuno dà dell'australiana alla mia mamma metto su una faccina scocciata, però:
Forse proprio perché il resto del mondo si dimentica dell'esistenza della Nuova Zelanda, la Nuova Zelanda è rimasta quella che è. Il paragone con l'Italia messa così in mezzo alla vecchia Europa è un pochino fuori posto. Poi, che le politiche italiane possano fare più per l'ambiente è un altro discorso. Inoltre una popolazione totale di soli 4 milioni di persone, aiuta a mantenere le zone verdi.
In Nuova Zelanda la gente non ci va perché rispetto al resto del mondo, tranne che per l'Australia costa est, la Nuova Zelanda è dall'altra parte del mondo (tutte le volte che da piccola scavavo una buca sulla spiaggia speravo di arrivare dall'altra parte, ma trovavo sempre prima l'acqua e scavare diventava complicato, cedevano i lati) e il biglietto aereo costa una fortuna. E forse meglio così (vedi sopra) per la Nuova Zelanda; meno per me che per andarci devo aprire un mutuo.
Per il resto: Viva la Nuova Zelanda

2 comments:

ico said...

Sei la neozelandese più fantastica che conosco!

kiwiSburk said...

uh!

sabato è bella andiamo a fare una passeggiata